Adoro Regalar Sorrisi

 

 

Elena Murada Adoro regalar sorrisi

Elena Murada, riconosciuta come dispensatrice di sane risate, ama leggere, scrivere,
camminare nel verde, andare in bicicletta, sciare e pattinare sul ghiaccio.
Apprezza il bon ton, le persone autentiche, coerenti, sensibili e altruiste.
Detesta il cafonal, i parvenus, gli opportunisti, gli invidiosi e… cucinare.
Adoro Regalar Sorrisi è la sua prima raccolta di rime baciate nella quale,
in modo ironico e talvolta dissacrante, analizza alcuni aspetti della realtà.
Il libro è pubblicato da Edizioni Convalle.

DESCRIZIONE

Mi diletta scrutare la realtà che mi circonda, una realtà che talvolta supera di gran lunga la fantasia, osservare le persone, la vita con le sue molteplici sfaccettature e tradurre tutto ciò in rime baciate. La finalità? Procurare delle sane risate su alcuni aspetti del quotidiano, generalmente paradossali, nei quali ciascuno di noi, prima o poi, si imbatte.

LASCIO CHE IL LIBRO SI PRESENTI


LE MAMME LO SANNO! 
Dopo ben cinque anni di allarme Pediculosi, termine tecnico per definire gli odiati pidocchi, allarme che durava dal primo all’ultimo giorno di scuola, ho pensato di sdrammatizzare l’incubo, amplificato da un tam tam settimanale che ci invitava a controllare in modo scrupoloso le teste dei nostri pargoli, mettendolo in rima.

ARRIVA NATALE! Ripensando alle letterine che indirizzavo a Babbo Natale, corredate di promesse di futura santità o, detto in soldoni, di comportarmi bene, noto un divario abissale con quelle della generazione 2.0. Le mie richieste erano generiche: sani giochi in scatola di un tempo, bicicletta, bambolotti; invece, i giovin virgulti sono talmente bersagliati dalla pubblicità che son preparatissimi e ultra aggiornati sulle
ultime uscite. L’offerta è così vasta che arrivano a metterepersino il codice del regalo tanto agognato onde evitare che Babbo Natale possa sbagliarsi.

UN AMORE DA SUPERMERCATO: Durante una piacevole serata tra amiche ho scoperto una realtà a me sconosciuta: in un noto supermercato, dove
solitamente faccio la spesa, è possibile trovare l’anima gemella o quasi. È normale che in qualunque luogo pubblico si possano fare incontri interessanti, ovviamente dipende dalla tua predisposizione, tuttavia mi si è aperto un mondo. Sarà che per la sottoscritta recarsi al supermercato equivale solo e unicamente a riempire il carrello, possibilmente in un tempo record, ma quando son venuta a conoscenza del fatto che esiste una sorta di codice comportamentale, valido per uomo e donna, per palesare la propria singlitudine, reale o meno, sono rimasta basita. Possibile che non abbia mai notato nulla?

L’INFLUENZA TIPICA: Quest’ultima, anche febbricitante, impavida, continua a svolgere i suoi compiti casalinghi con tanto di ramazza incorporata. Senza dar segni di cedimento indossa la veste da crocerossina e con dedizione elargisce coccole, rassicura e, nel mentre, prepara pietanze ad hoc e spreme
quintali di arance. Il maschio, invece, a meno che non rientri nella categoria super homo, anche con qualche lineetta si mette in modalità salma sul divano e inscena la tragedia…

LA FORZA DEL “SALMONE”: La mini ode in questione, però, non si riferisce strettamente al consumo del pesce d’acqua dolce ma, metaforicamente, rappresenta un inno a tutti coloro che a fatica risalgono la corrente e si distinguono dalla massa. Mentre i più, per comodità si adagiano e senza opporre
resistenza si fanno trasportare dalle mode del momento, gli individui “salmone”, combattenti per antonomasia, rifuggono i luoghi comuni, tengono fede a ideali sovente desueti, alludo a lealtà e coerenza, e impavidi proseguono nel loro arduo cammino. Ne consegue che, distinguendosi dai più, spesso siano additati o criticati, ma la loro forza consiste proprio nel non uniformarsi a quello che talvoltaamo definire “un piattume generale”.

 

LA MIA OPINIONE SUL LIBRO

Non sono particolarmente amante delle cose in rima. Probabilmente mi porto ancora dietro i ricordi di quando bisognava costruire testi in rima per i compiti di scuola e puntualmente la rima non ti veniva, o era troppo banale.
Questo è il motivo per cui mi sono avvicinata a questa lettura con un senso di… orticaria.
Osservando il libro, la prima cosa che mi ha piacevolmente colpita è che Elena Murada fa precedere il testo in rima da una introduzione in cui spiega ciò che andremo a leggere. Ci parla di ciò che l’ha ispirata, delle considerazioni che l’hanno portata a parlare di quel determinato tema.
Che dire… io mi sono molto divertita.
Elena Murada è molto ironica. Ha il coraggio di dire tutto ciò che noi magari solo pensiamo o che al massimo condividiamo sottovoce con un’amica. La scrittura è fresca, pungente, obiettiva ed estreamente realista. Ho vissuto questo libro come una boccata d’aria fresca. Le pagine sono scivolate via tra una risata e l’altra e la consapevolezza che ognuno di noi si è trovato a vivere, almeno una volta, le situazioni che lei descrive in questo simpatico modo, ma senza risparmiarci la verità. Sì perchè, il bello di questi testi è proprio questo. L’autrice ci fa soridere, ma allo stesso tempo riflettere. Ridiamo per situazioni paradossali che ognuno di noi può vivere in qualsiasi momento, ma la verità è che Elena Murada, dietro ognuna di queste frasi nasconde un insegnamento e a volte una triste realtà.

 

Potete acquistare “Adoro regalar sorrisi” di Elena Murada inviando una mail a
edizioniconvalle@gmail.com, su Ibs o cliccando sull’immagine sottostante

Elena Murada Adoro regalar sorrisi

This entry was posted in Recensioni and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to Adoro Regalar Sorrisi

  1. Stefania Convalle says:

    Strepitosa recensione! Video super super super! Elena sarà felicissima!!! E anch’io 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *