I guardiani dell’Efterion

 


Francesco Ambrosio nasce a Caserta il 16 dicembre del 1990.
Dopo aver conseguito il diploma di Liceo Classico e una iniziale esperienza universitaria,
ha intrapreso varie strade che hanno contribuito ad alimentare la sua passione per la scrittura.
Nel 2017 ha pubblicato “Malkha, le avventure del giovane Nedo” con la LFA Publisher.
Scrive poesie con cui ha partecipato a concorsi letterari, vincendo diversi premi.
I guardiani dell’Efterion”, pubblicato nel 2016 con la casa editrice Bibliotheka Edizioni, è il suo primo romanzo. Continue reading

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Il tempo è un concetto inutile

 

Il tempo è un concetto inutile di Carmen Nolasco

Carmen Nolasco vive a Brindisi con i suoi due figli e tre gatti.
È laureata in Sociologia; svolge un lavoro manageriale
in un’importante azienda nazionale per cui si occupa di
relazioni esterne e formazione.
Autrice, con pseudonimo, di un altro romanzo pubblicato nel 2016.
Il tempo è un concetto inutile è edito da

Les Flâneurs Edizioni.

Continue reading

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

My family’s cool

 

 

 

My family's Cool Rosetta Spinelli

Rosetta Spinelli, veneta d’origine, vive in Brianza da molti anni. È stata traduttrice e insegnante, ma la sua passione resta la scrittura.
Nel 2012 ha pubblicato il suo primo romanzo “La perfezione dei punti“, a cui ha fatto seguito “La bambina della via Mala“.
Nel 2014 ha scritto “Favole di Natale” racconto per bambini.
My family’s cool, pubblicato da Giovanelli Edizioni, è stato adottato da alcune scuole medie come libro di lettura per le vacanze.

Continue reading

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , , , , , | Leave a comment

Il tempo dentro di noi

 

Il tempo dentro di noi Stefano Galardini

Stefano Galardini ha 32 anni e vive tra Genova e Monza. Condivide casa con Niky, gatto da un occhio solo.
Sul suo comodino ci sono novanta libri in attesa di essere letti, ma continua imperterrito a comprarne.
Ama la musica, meglio se in vinile, a scelta tra rock e rock, con brevi puntate sul blues.
Nella vita di ogni giorno si occupa delle persone, lavorando come Operatore Socio Sanitario.
Il tempo dentro di noi” è il suo romanzo d’esordio ed è pubblicato da Edizioni Convalle.

Continue reading

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , , , , , | 1 Comment

Ho provato a dimenticarti

 

Irene Milani, dopo il liceo scientifico si iscrive alla facoltà di Conservazione dei beni culturali dell’università di Parma dove si laurea nell’indirizzo archeologico. Dopo brevi esperienze nel campo del giornalismo si dedica all’insegnamento. Attualmente è docente di ruolo nella scuola secondaria di primo grado, nelle discipline di Italiano, storia e geografia: lavoro unisce le due grandi passioni per la lettura e per la storia.
Attualmente ha pubblicato 5 romanzi, tutti con case editrici non a pagamento.
Ho provato a dimenticarti è edito da Butterfly Edizioni. Continue reading

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Una calda tazza di Caffè Americano

 

 

Stefania Convalle

Stefania Convalle vive a Monza. Ha fondato il premio letterario “Dentro l’amore“,
insegna scrittura creativa e gestisce eventi artistici.
Dopo il successo del suo quarto romanzo “Dipende da dove vuoi andare“,
decide di fondare una sua casa editrice. Nasce così la Edizioni Convalle con cui
decide di riproporre questo suo libro, precedentemente pubblicato da un’altra casa editrice,
in una nuova veste.
Continue reading

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , , , , , , | 2 Comments

Le tenebre dell’anima

 

 

Le tenebre dell'anima Luigi Angelino

Luigi Angelino nasce a Napoli nel 1968. Nel 1986 consegue la maturità classica e nel 1991 la laurea in giurisprudenza.
Di seguito consegue l’abilitazione all’esercizio della professione forense presso la Corte di Appello di Roma e
un master di secondo livello in diritto internazionale.

Le tenebre dell’anima è il suo primo libro ed è stato pubblicato da Cavinato Editore International.

 

DESCRIZIONE

Quale oscuro destino unisce città di provincia come La Spezia, Pisa e Livorno?
Cosa accade nei sotterranei del Duomo di Napoli o nelle tombe etrusche di Cerveteri?
Quale filo invisibile lega le maree dell’isola di Jersey alle assolate spiagge di Ascea, l’antica Elea dei filosofi?
Quale misterioso intreccio si estende dalle rinomate Cinque Terre allo scenario lussureggiante ma inquietante dello Yucatan?
Quale sorte toccherà a Roma, la città eterna, e a New York, la Babilonia del mondo moderno?
In un contesto nel quale le coincidenze sono tanto sconvolgenti da potersi ritenere qualcosa d’altro, la vita dei protagonisti si avvicina ad un misterioso e pericoloso progetto in uno scenario mondiale inquietante ed apocalittico. Un gioco di specchi dove nulla è come sembra… neanche la differenza tra il bene ed il male.

LASCIO CHE IL LIBRO SI PRESENTI

Sbatte più volte la testa contro il muro, desiderando stordirsi, perchè in quel momento vede tutto nero e buio.
Mirko ha pensieri strani, arrivando persino a pensare che se quel Dio a cui dedicava tanto tempo, servendolo nei riti giornalieri,
non voleva aiutarlo, allora avrebbe quasi preferito rivolgersi a Satana, bastava che lo innalzasse davanti al mondo e ai suoi nemici.
Sono i confusi pensieri di un ragazzo, dettati dalla tristezza e dalla consapevolezza di sentirsi diverso dalla massa,
ma destinati a crescere, a svilupparsi, come semi che danno vita ad un albero dai rami intrecciati così lontani dalla radice.

 

IL GIURAMENTO: “Proclamo Lucifero il mio unico e solo Dio. Prometto di riconoscerlo e onorarlo in tutti gli aspetti della vita, senza riserva, desiderando in cambio la sua guida e assistenza nel realizzare con successo i miei sforzi in tutti i campi…”

  • “Ora, Padre Lucifero, ti preghiamo di entrare nel nostro fratello Mirko, predestinato dalla notte dei tempi a realizzare il tuo regno glorioso… Entra in lui con tutta la tua potenza e la tua forza, infondi in lui la vera luce del tuo sapere e cancella le false leggi morali ancora presenti nel suo cuore”.

OVUNQUE PRESENTI: “Giuseppe gli aveva raccontato che il piemontese svolgeva il lavoro di funzionario pubblico soltanto come copertura, ma in realtà era un sacerdote inviato da un’importante struttura operante nell’ambito del Vaticano e che prima di essere assassinato stava indagando su una strana congregazione demoniaca, con ramificazioni internazionali, che sembrava volesse sovvertire l’ordine costituito mondiale.”

  • “Stammi bene” risponde con un’aria in apparenza canzonatoria Ravella.
    In realtà nel suo intimo trema, l’accesso al quarto grado di conoscenza della setta gli ha spalancato le porte dell’inferno.

SPERANZE: “Ci sarà il modo di far trionfare il bene… L’Apocalisse prevedeva l’avvento dell’Anticristo, ma anche la vittoria finale del Signore Dio nostro”.
Il ragionamento di Alphonse non fa una piega dal punto di vista razionale, ma Guillame risponde, sospirando e alzandosi di scatto dalla spartana seggiola di legno: “Speriamo che tu abbia ragione… Per il momento sul mondo è calata solo l’oscurità”.

  • Mirko sente che, da qualche parte dentro di sé, è sempre presente quel bambino timido e puro di cuore, mai diventato adulto, una strana consapevolezza che con ogni ragionevole probabilità lo aiuta a superare i momenti difficili.

LA MIA OPINIONE SUL LIBRO

Questa è stata per me, una lettura controversa. Mi sono quasi arrabbiata con me stessa per non essere riuscita a provare verso il protagonista la sensazione negativa che avrebbe dovuto suscitare.
Cerco di spiegarmi meglio.

Il protagonista è Mirko e iniziamo a conoscerlo fin da bambino. Indifeso e insicuro è quasi come se sentisse di essere destinato a una vita fatta solo di negatività e da cui non aspettarsi nulla. Entriamo nella sua difficile realtà familiare e iniziamo pian piano a conoscere i suoi demoni. Mirko è un bambino che cerca di compiacere la madre, che si dedica moltissimo allo studio e alle attività parrocchiali. Tendenzialmente solitario, decide un giorno di seguire un suo compagno di scuola che lo metterà in una situazione tale, da far sviluppare sempre di più la sua parte oscura.

Da quel momento inizia il suo combattimento interiore.
Per cosa è nato? Cosa può renderlo felice? Cosa o chi può aiutarlo a diventare ciò che vorrebbe? Il bene, cosa gli ha dato fino a quel momento?

I conflitti interiori di Mirko non gli lasciano scampo e inizia a sperimentare tutto ciò che fino a qualche tempo prima avrebbe rinnegato. Avventure sessuali promiscue, libero sfogo alla rabbia e atti violenti diventano il suo pane quotidiano. Nonostante in alcune occasioni provi iniziale rimorso, non riesce più a smettere di cercare come compagno di vita il male, solo così riesce a sentirsi realizzato. Il male gli cambia la vita in positivo quindi perchè non continuare a perseguirlo?

Questo modo di vivere non può che attirare l’attenzione e l’interesse di chi come lui ha deciso di votarsi alle tenebre… giusto?
Si, potrebbe essere… o forse, le cose non stanno proprio così. Forse, dietro il declino e il cammino di Mirko verso le tenebre non c’è nulla di casuale.

Avrei voluto, durante la lettura provare odio per Mirko e per tutto ciò che commette. Ma non ci sono riuscita, o almeno non totalmente.

Luigi Angelino è riuscito a creare un personaggio cattivo, volgare, violento (e chi più ne ha più ne metta) senza far scattare nel lettore la repulsione che dovrebbe sorgere spontanea. Questa, non è assolutamente una cosa facile.

Detto questo, e non mi spingo oltre per non anticiparvi troppo, devo ammettere che quando ho scoperto la quantità di pagine del libro mi è preso un colpo!
626 pagine? Un autore che pubblica il suo primo libro, con 626 pagine, quanto coraggio deve avere?
Ve lo dico io… tanto, deve averne tanto!

Per chi come me è abituato a leggere molti libri, è facile perdere interesse per una storia se non è ben scritta, quindi capite bene che riuscire a tenere alta l’attenzione per tutte quelle pagine non è esattamente un gioco da ragazzi. Ricordiamoci che stiamo parlando di un autore alla sua prima esperienza e non dell’ormai navigato Ken Follet!

Posso dirvi che durante la lettura non ho mai perso interesse, non sono mai stata tentata a saltare qualche pezzetto o mettere il turbo per una passata veloce e superficiale. Luigi Angelino non è stato ripetitivo, non ha riempito pagine di descrizioni inutili ed è palese il lavoro di ricerca e preparazione che ha fatto per portare a termine il suo lavoro.

In conclusione posso dire che la lettura de Le tenebre dell’anima è stata interessante, appassionante ma soprattutto… oscura.

Per acquistare Le tenebre dell’anima di Luigi Angelino, clicca sull’immagine sottostante

Le tenebre dell'anima di Luigi Angelino

 

 

 

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Ho più browser che amori

Ho più browser che amori Tiziana Fraterrigo

Tiziana Fraterrigo, siciliana, vive da vent’anni in Brianza.
Medico e presidente dell’associazione culturale ARSin, madre con la passione per la poesia e la prosa.
Segue progetti sulla lotta contro la violenza domestica.
Ha al suo attivo già due pubblicazioni, “Logica follia” e “Il tempo per sporcarmi”.
Ho più browser che amori“, il suo terzo libro, è pubblicato da Edizioni Convalle.

Continue reading

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , | Leave a comment

I Nomismagici

I Nomismagici Claudio Gurra

 Claudio Gurra si descrive così…
Il Claudio Gurra (l’articolo è di dovere quando si parla di qualcuno che ama la libertà di essere ciò che è)
è cantautore, compositore, pittore, scrittore, produttore musicale ed organizzatore d’eventi culturali.
Ore ed ore passate nel dedicarsi con zelo al suo essere qualcosa che finisce in qualche modo in ore.
Sognatore, aviatore, esploratore, accordatore, raffreddore ed investigatore.
Tutto qui. That’s all.
I Nomismagici è il suo libro d’esordio ed è pubblicato da Edizioni Convalle.

Continue reading

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , , , , | 1 Comment

Edmund Brown

Edmund Brown Simone Toscano

Simone Toscano vive e lavora a Roma.
Oltre alla lettura ama suonare chitarra e tastiera, ascoltare musica rock,
praticare arti marziali, sci e calcio.
Il libro Edmund Brown lo ha scritto senza fretta e
godendosi ogni tappa della storia.

Continue reading

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , , , , | Leave a comment